Classi e Corsi

Centro Arti Danza permette, ad alunni di tutte l’eta, di divertirsi e imparare attraverso svariati corsi e classi di qualsiasi tipo e genere

GIOCO & DANZA

Gioco&Danza dai 3 ai 6 anni.

Un percorso di crescita sano, attraverso un’attività ludica dove le componenti principali sono: creatività, immaginazione e tanta fantasia.

La riscoperta del valore del gioco come “invenzione” e come “azione creativa” può aiutarli dunque a costruire attivamente la propria personalità ed è preziosa per un sano percorso di crescita. Il gioco viene definito “educativo” perché vi sono regole da rispettare e contenuti precisi, che altro non sono che le componenti e gli elementi di base della Danza, come la percezione corporea, la qualità del movimento, lo spazio, il tempo e così via.

L’obiettivo del Gioco&Danza è dunque motivare i piccoli allievi, far sì che essi possano sostenere un ruolo attivo all’interno della lezione: vanno stimolate e risvegliate la loro creatività, così come vanno risvegliate e stimolate l’efficienza e l’attività fisica.

La riscoperta del valore del gioco come “invenzione” e come “azione creativa” può aiutarli dunque a costruire attivamente la propria personalità ed è preziosa per un sano percorso di crescita. Il gioco viene definito “educativo” perché vi sono regole da rispettare e contenuti precisi, che altro non sono che le componenti e gli elementi di base della Danza, come la percezione corporea, la qualità del movimento, lo spazio, il tempo e così via.

L’obiettivo del Gioco&Danza è dunque motivare i piccoli allievi, far sì che essi possano sostenere un ruolo attivo all’interno della lezione: vanno stimolate e risvegliate la loro creatività, così come vanno risvegliate e stimolate l’efficienza e l’attività fisica.

PROPEDEUTICA

La propedeutica alla danza non è altro che l’insegnamento della disciplina, dedicata ai bambini di fascia d’età compresa tra i 6 anni ed i 10.

Questo percorso permette agli allievi di iniziare lo studio della danza classica, e di dare a tutti i bimbi la preparazione fisica adeguata allo studio delle varie tecniche.

Oltre che una forma preparatoria, resta comunque il modo migliore per lavorare sui principi della dinamica, sulla consapevolezza del corpo, sul senso del ritmo e della musicalità, nonché sullo studio degli spazi, dei propri limiti e molto altro.

Il corso di Propedeutica è importantissimo perché fornisce agli allievi le corrette basi per intraprendere al meglio lo studio della tecnica classica accademica.

È infatti fondamentale che i futuri aspiranti danzatori non acquisiscano errori di impostazione, e che sviluppino in modo adeguato la muscolatura che li dovrà sostenere nel futuro lavoro alla sbarra, al centro e sulle punte.

La riscoperta del valore del gioco come “invenzione” e come “azione creativa” può aiutarli dunque a costruire attivamente la propria personalità ed è preziosa per un sano percorso di crescita. Il gioco viene definito “educativo” perché vi sono regole da rispettare e contenuti precisi, che altro non sono che le componenti e gli elementi di base della Danza, come la percezione corporea, la qualità del movimento, lo spazio, il tempo e così via.

L’obiettivo del Gioco&Danza è dunque motivare i piccoli allievi, far sì che essi possano sostenere un ruolo attivo all’interno della lezione: vanno stimolate e risvegliate la loro creatività, così come vanno risvegliate e stimolate l’efficienza e l’attività fisica.

DANZA CLASSICA

Lo studio della danza classica che spazia dalla impostazione base Vaganova alla metodologia della scuola francese dell’Opera di Parigi per completarsi nella dinamica della tecnica Balanchine.

Questo metodo porta all’acquisizione di una dinamica e velocità attraverso la respirazione e il balance. L’artista viene stimolato a rilassare i suoi muscoli utilizzandone la risposta elastica con un miglioramento dell’eleganza gestuale, della forza e un affinamento muscolare che lo portano verso una versatile fisicità ed artisticità, base della nuova visione “moderna” della tecnica classica.

Questa struttura di tecnica grazie al bagaglio culturale sempre in continua evoluzione sviluppato in Compagnie e incontri artistici internazionali.

La riscoperta del valore del gioco come “invenzione” e come “azione creativa” può aiutarli dunque a costruire attivamente la propria personalità ed è preziosa per un sano percorso di crescita. Il gioco viene definito “educativo” perché vi sono regole da rispettare e contenuti precisi, che altro non sono che le componenti e gli elementi di base della Danza, come la percezione corporea, la qualità del movimento, lo spazio, il tempo e così via.

L’obiettivo del Gioco&Danza è dunque motivare i piccoli allievi, far sì che essi possano sostenere un ruolo attivo all’interno della lezione: vanno stimolate e risvegliate la loro creatività, così come vanno risvegliate e stimolate l’efficienza e l’attività fisica.

DANZA CONTEMPORANEA E MODERNA

DEFINIZIONE DI DANZA CONTEMPORANEA-MODERNA

La danza contemporanea si basa su alcuni concetti universali come lo spazio, il tempo, le linee e le curve e la sua lingua si esprime attraverso i segnali del corpo. Attraverso il corpo si cerca di dare voce alle emozioni e ai sentimenti più vicini al tempo in cui viviamo: gesti, movimenti, figure e intrecci. Per questo tipo di danza il coreografo si dedica a una ricerca soprattutto interiore.

ll ruolo del danzatore è cambiato nella danza contemporanea: un danzatore spesso autore di sé stesso, al quale il coreografo lascia più spazio creativo rispetto al passato. Il coreografo contemporaneo delega spesso al danzatore la creazione di frasi coreografiche, che poi assembla e inserisce in un contesto e in uno spazio. Per fare ciò, l’improvvisazione diventa uno strumento indispensabile per la creazione coreografica, una tecnica di ascolto del proprio corpo e dell’ambiente.

La riscoperta del valore del gioco come “invenzione” e come “azione creativa” può aiutarli dunque a costruire attivamente la propria personalità ed è preziosa per un sano percorso di crescita. Il gioco viene definito “educativo” perché vi sono regole da rispettare e contenuti precisi, che altro non sono che le componenti e gli elementi di base della Danza, come la percezione corporea, la qualità del movimento, lo spazio, il tempo e così via.

L’obiettivo del Gioco&Danza è dunque motivare i piccoli allievi, far sì che essi possano sostenere un ruolo attivo all’interno della lezione: vanno stimolate e risvegliate la loro creatività, così come vanno risvegliate e stimolate l’efficienza e l’attività fisica.

EQUILIBRIO POSTURALE

Il corso si basa su due livelli di intensità, gli esercizi proposti sono eseguiti in posizione eretta, prona, supina e in decubito laterale per mobilizzare, tonificare e allungare i maggiori gruppi muscolare; è previsto anche l’utilizzo di piccoli attrezzi per rendere le lezioni più variate, accattivanti e divertenti. Il corso è aperto a tutti ed ha come obiettivo quello di ottenere un corpo più armonioso tonico e flessibile.

Nella lezione viene anche allenata la respirazione che sarà coordinata allo svolgimento dei diversi esercizi

GINNASTICA DOLCE  

Movimenti lenti, attenta respirazione, benessere a 360°: queste, in sintesi, le caratteristiche della ginnastica dolce. Si tratta di un’attività senza limitazioni adatta a qualsiasi età.

PERCORSO ACCADEMICO

Rappresenta il consolidamento dei fondamenti stilistici e tecnici della Danza Classica e Contemporanea.

Il corso sarà curato da maestri e coreografi di grande e riconosciuta esperienza e formazione accademica, con l’obiettivo di preparare i ragazzi al mondo del lavoro nelle Compagnie e in Accademie professionali.

Lo studio, la consapevolezza e il dominio di una tecnica forte sono alla base di questa proposta di formazione.